La cucina ad isola

La cucina a isola risponde all’esigenza di trasformare gli spazi in luoghi aperti alla convivialità senza trascurare la funzionalità. Privilegia l’aspetto conviviale e comunicano un senso di dinamica vivibilità all’ambiente. La zona operativa in genere si sposta al centro, con la massima personalizzazione degli spazi e con una componibilità sempre più flessibile. La presenza dell’isola presuppone però che gli spazi siano sufficientemente ampi quindi, spesso la cucina rimane a vista sul soggiorno. Uno dei tanti vantaggi è lavorare rivolti verso il living, come risposta a un nuovo modo di vivere la casa e a stili di vita contemporanei, di dividere soggiorno e cucina concentrando la zona operativa e di aumentare il piano di lavoro e di contenere anche grazie ad armadiature a colonna, che restano lungo la parete. Con un risultato di maggiore ordine e spazio per riporre. Attorno all’isola, il fulcro centrale, si sviluppano i moduli destinati a diverse funzioni. Nell’area attrezzata posta a centro stanza, si concentra la zona operativa per la preparazione dei pasti e a volte anche quella dedicata al pranzo, in genere annessa grazie alla presenza di piani ribassati che fanno da tavolo o di banconi snack, attrezzati con sgabelli o sedute alte.

Live COVID-19