La Edificatrice e i dipendenti vincono il premio Brianza Economica 2015

La Edificatrice e i dipendenti vincono il premio Brianza Economica 2015

Ogni anno la Camera di Commercio di Monza e Brianza dedica il premio “Brianza Economica” al lavoro e alle imprese che si sono distinte sul territorio e ai loro dipendenti, quale riconoscimento per l’attività pluriennale svolta a favore dello sviluppo socioeconomico provinciale. Quest’anno fra le aziende meritevoli con oltre 50 anni di attività è stata premiata anche la Cooperativa Edificatrice di Muggiò, che rientra così a pieno titolo nell’albo di tutte le aziende che hanno fatto la storia del territorio, che hanno contribuito alla crescita del sistema imprenditoriale e che grazie al loro saper fare hanno partecipato alla diffusione del “Made in Brianza”. Oltre all’impresa sono stati premiati i dipendenti Viviana Viscarsi, Simona Brioschi e Gianluca Citterio per i 20 anni di lavoro e di impegno presso gli uffici della Edificatrice.

viviana_viscardiLa premiazione si è svolta domenica 12 luglio presso il Salone delle Feste della Villa Reale di Monza, dove, oltre alla Edificatrice e i dipendenti, sono state premiate 63 imprese della Brianza con almeno 25 anni di attività e più di una trentina di dipendenti con almeno 20 anni di lavoro nella stessa impresa. I premiati hanno ricevuto una medaglia d’oro del conio camerale, raffigurante la chioccia con i pulcini, opera dell’oreficeria longobarda risalente al V e VI secolo e un attestato personalizzato.

simona_brioschi«Brianza economica ha un valore inestimabile per l’identità del nostro territorio, perché racchiude in sé il passato, il presente e il futuro della Brianza. È un premio alla tradizione, a tutte quelle imprese che hanno saputo custodire il saper fare brianzolo e trasferirlo alle nuove generazioni, aprendo la strada al dialogo con i nuovi modelli del “fare impresa” e con l’innovazione», ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza.

gianluca_citterio«È un premio alla fatica quotidiana che, ancora oggi, le nostre imprese vivono per far fronte alla crisi, mettendo in atto strategie per essere competitive, per stare al passo con i mutamenti dei mercati, oltre che per mantenere stabile l’occupazione. Ma è anche un premio che guarda al futuro, che trasmette un messaggio di fiducia alle nuove generazioni».