Prestito sociale

Il prestito sociale è strumento di reciproca utilità, per i soci e per la cooperativa. Risorsa e contributo essenziale agli scopi sociali di ogni coop, il prestito sociale è una forma di autofinanziamento messa in campo dai soci prestatori che consente di ridurre il ricorso al credito bancario nel momento dell’apertura di nuovi cantieri. Servizio affidabile e conveniente per i soci, il prestito sociale è anche un importante indice di solidità economica e fiducia da parte del corpo sociale.

 

PRESTITO SOCIALE ORDINARIO

Il socio può affidare alla cooperativa una somma di denaro che rimane depositata in conti nominali e remunerati con interessi, per i quali è prevista la ritenuta d’acconto agevolata del 20%. Si possono effettuare operazioni di deposito e prelievo prive di spese o commissioni (come da tabella a seguire).
 Il prestito dei soci è garantito dal capitale sociale della cooperativa, dai suoi fondi di riserva indivisibili e da una parte del patrimonio immobiliare. Il deposito dei risparmi è regolato dalle leggi sulle società cooperative e dal Regolamento interno redatto dal Consiglio di amministrazione.

 

SINTESI DELLE CONDIZIONI ECONOMICHE APPLICATE

Tassi di interessi annui lordi

Fino a euro 258,23 0%
Fino a euro 15.000,00 1,25%
Fino a euro 25.000,00 1,50%
Fino a euro 72.187,32 1,75%
Deposito minimo iniziale per i conti ordinari 258,23€ Importo massimo di depositi Fino a 72.187,32€ Importo massimo prelevamenti giornalieri in contatti e assegno 1.000€

 

 

 

 

 

 

 

Spese di gestione
Spesa mensile di gestione del conto 1,50€
Costo per ogni comunicazione nell’anno 1,03€
Costo per la sostituzione del libretto 2,58€